Notice: Constant WP_MEMORY_LIMIT already defined in D:\home\inarchlazio.it\httpdocs\wp-config.php on line 199
Novembre 2009 – INARCHLAZIO

PIERO MARIA LUGLI – STORIA ARCHITETTURA E CITTA’

CONVEGNO IN ONORE DI PIERO MARIA LUGLI

STORIA ARCHITETTURA E CITTA’

Tre visioni da ricomporre

 

Università degli Studi di Roma La Sapienza

Facoltà di Architettura Valle Giulia

Roma Aula Magna Facoltà di Architettura Valle Giulia

25 Novembre 2009

[//]

Fino al secondo dopoguerra l’elemento originale della Scuola Romana era Dagli anni Ottanta in Europa viceversa è emerso sempre più prepotentemente, nelle esperienze di progettazione della città, il bisogno di confrontarsi con la storia e con il luogo e di riconnettere la progettazione delle città alla sua forma, in altri termini di riallacciare i fili (che la tradizione della Scuola Romana teneva ben saldi), tra architettura, città e spazio pubblico.

Il ricordo di Piero Lugli, l’ultimo rappresentante della scuola romana, ad un anno dalla sua morte, costituisce un’occasione per riflettere su questi temi che costituiscono nel panorama contemporaneo un nodo centrale nella progettazione della città.

rappresentato dal fatto che città e architettura costituivano gli elementi di una visione unitaria che trovava le sue radici nella storia. Poi questa visione si è persa e questo ha significato la perdita del controllo formale della città e il distacco dalla lezione della storia, vista come un passato scisso dal presente, da salvaguardare e congelare.

 

ore 9,30

Presentazione del PRESIDE LIVIO DE SANTOLI

Introduzione di EMANUELA BELFIORE

Piero Lugli nella cultura italiana

 

PRIMA SESSIONE: PROGETTARE CON LA STORIA 

Presiede EMANUELA BELFIORE

 

Gianfranco Spagnesi: Il pensiero della Scuola romana e il suo ultimo contributo: gli anni Cinquanta e Sessanta

Marcello Fagiolo: “In syderis formam”: le figure segrete di Roma

Spiridione Curuni: Il rapporto della città con la storia: l’immissione dell’antico nella vita della città contemporanea

Manuela Ricci: Il rapporto del territorio con la storia: i centri storici come elementi cardine dell’identità del territorio

SECONDA SESSIONE: LA RISCOPERTA NELLA PROGETTAZIONE DELLA CITTA’ DELLA FORMA URBANA, DEL LUOGO E DELLO SPAZIO PUBBLICO

Presiede GIANFRANCO SPAGNESI

Roberto Cassetti: Città, architettura e spazio urbano:l’idea di città compatta nel nuovo corso dell’urbanistica europea

Emanuela Belfiore: La forma urbana e la bellezza della città

 

PAUSA BUFFET ore 13,30

 

ore 15,00

Presiede LIVIO DE SANTOLI

Corrado Beguinot: La città e l’architettura di fronte alla sfida di una società aperta

Franco Karrer: La nuova forma della città contemporanea e il suo rapporto con il luogo

Elio Piroddi: La progettazione della struttura fisica della città

Giuseppe Las Casas: Le nuove sfide del rapporto tra città e territorio

TERZA SESSIONE: L’ARCHITETTURA COME MATRICE DELLA COMPOSIZIONE URBANA

Presiede MARCELLO FAGIOLO

Franco Purini: L’architettura come matrice di un nuovo ordine urbano

Marco Petreschi: Il luogo e la storia: elementi di permanenza del progetto architettonico

Giuseppe Strappa: Il tessuto urbano come architettura

Benedetto Todaro: Architettura e fenomeno urbano. Campi di esistenza e limiti

Livio De Santoli: La nuova frontiera dell’architettura e della città: la sostenibilità

e l’equilibrio con l’ambiente